Funzionamento impianto

SEMPLICEMENTE SI AUTOSOSTIENE

Grazie ad un sistema di alimentazione, la biomassa da trattare viene introdotta all'interno di un digestore.

I digestori sono vasche in cemento armato che possono essere di forma circolare rettangolare.

 

All'interno del digestore, avviene l’attività principale e cioè la digestione anaerobica (la biomassa si trasforma in biogas).

Il biogas formatosi viene mandato all'interno di un gasometro (accumulatore pressostatico per biogas ) il quale ha la funzione di assorbire eventuali variazioni di produzione.

biogas2ok

Una volta che il biogas raggiunge il cogeneratore (motore), viene trasformato in:

  • Energia elettrica, la quale viene immessa nella rete nazionale.
  • Energia termica, utilizzata per mantenere costante la temperatura di processo e per il riscaldamento di alcune utenze (es. abitazioni,  uffici, serre...).

Con l'installazione di appositi software, l'intero impianto biogas viene monitorato da remoto da tecnici specializzati in modo da poter tenere sotto controllo il corretto andamento e funzionamento.

Il residuo finale del processo è chiamato digestato, esso è composto da una frazione solida e una liquida.

 

Questo sottoprodotto naturale può essere utilizzato come ottimo fertilizzante da distribuire nei terreni agricoli, in sostituzione ai fertilizzanti chimici.