Che cos’è il biometano

L'ENERGIA RINNOVABILE PER ECCELLENZA!!

Il biometano è un gas paragonabile al gas naturale grazie alle sue qualità.

Anch'esso come il biogas è una fonte energetica rinnovabile che si ottiene dalle biomasse agricole, dalla lavorazione della filiera alimentare e dai rifiuti organici (FORSU).

Il biometano deriva dal biogas grezzo il quale ha un contenuto di metano pari al 50%-60%, ed è per questo che viene sottoposto ad un processo di purificazione e raffinazione chiamato upgrading, questa è la fase principale dove avviene la conversione del biogas in biometano.

Il biometano così formatosi, avrà un alto contenuto di metano (CH4) pari al 95% e una diminuzione di anidride carbonica (CO2) ed altre impurità.

Il biometano si presta a diventare un carburante rinnovabile per il settore dei trasporti che dei consumi domestici.

L'obiettivo di favorire la produzione di questa fonte energetica rinnovabile, è innanzitutto ridurre il più possibile l'utilizzo di fonti fossili in modo da ridurre le emissioni e, di poter raggiungere gli obiettivi di un economia circolare sia nell'ambito agricolo che dei rifiuti.

IL BIOMETANO

"IL BIOMETANO.. UN'ENERGIA STABILE E DUREVOLE NEL TEMPO"

  VANTAGGI BIOMETANO:

  • Gas naturale: Riduzione delle importazioni di combustibili fossili.
  • Meno emissioni: Diminuzione di emissioni di gas serra.
  • Soluzione: Ovviare i frequenti problemi di congestionamento delle linee di cui soffre la rete elettrica nazionale.
  • Aumento efficienza: Aumento dell'efficienza complessiva dell’impianto.
  • Sostenibilità: Sviluppo e sostenibilità ambientale.
to-methane1